Archivi categoria: Uncategorized

Amor Profano

Dal letame da cui nascono i fior nasce Amor Profano. La satira urticante, irriverente, scorretta che non avreste mai voluto ma che purtroppo è arrivata.
Perché la risata è l’arma più potente e nessuna censura potrà mai soffocarla…
Piaceteci…solo su Facebook!!!


un piccolo grido!

Mentre stavo scrivendo questo post si è tolta la luce per meno di un secondo perdendo le parole che ero riuscito a scrivere, che sia un segno che io non debba scrivere o che non è possibile scrivere quello per cui mi ero inizialmente seduto?

Mi ero seduto, dopo averlo pensato tante volte, per scrivere qualcosa di me o per scrivere di me, visto che ho sempre il pensiero o l’impressione che alcune persone mi ritengono lo stesso di tanto tempo fa  o che forse in testa non mi passi niente o che forse non capisca le cose. E sono delle impressioni per cui uno ci sta anche male.

Ma ovviamente non è possibile sedersi davanti a un monitor e mettere in un post come sia fatta una persona o il modo di pensare che uno ha.

E quindi mi ritrovo qua, nella mia stanza, con il rumore del pc con la lampada accesa davanti a un monitor a cristalli liquidi, con il pensiero iniziale di voler scrivere un paragrafo intitolato flavio.

Ma non può andare cosi! non posso e non voglio mettere in comune me stesso, una persona, bella o brutta che sia forse ricca  per qualcuno o povera per altri, attraverso un qualcosa di morto! Non è possibile e se alla fine mi ritrovo a doverlo fare o pensare di doverlo fare, anche per un attimo così,  non ne vale la pena .

Il mio desiderio è di vivere là fuori assieme alle persone a cui voglio bene e che vogliono bene a me in una stima reciproca e senza pregiudizi, crescendo insieme, superando le difficoltà insieme, confidandoci, prendendo un gelato insieme, ridendo insieme, essere una parte di qualcosa di grande, SEMPRE.


E via!

Ho preso la mia decisione, e adesso sono fuori da Facebook.

Chissà se cambierà qualcosa o meno (a parte le mie foto, di dati personali quasi non ce n’erano), magari ne verrà fuori una serie di post interessante da leggere.

Prima osservazione: come al solito, Facebook è irritante. Nonostante sia uscito, lui “per sicurezza” mi dice che posso riattivare tutto con un clic. Ti prego, non eravamo marito e moglie, io ero un (bell’) uomo e tu un sito. Ce ne sono altri come te…

ELEMENTO PROVVISORIO*********************************************************
Approfitto di questo spazio per salutare tra di noi Ludovica, prima vera nuova arrivata del progetto. E la invito a farsi sentire con un bel post, non di benvenuto perchè sarebbe inutile, bensì di contenuto (o di proposte strutturali (-: ).
**********************************************************************************

Per quanto riguarda le mie idee sul blog, sono praticamente al punto di partenza, ma non mi arrendo. Ci sentiamo.


Date forma alle vostre idee

Una cosa che oramai ho imparato è che “un’idea fin che resta un’idea è soltanto un’astrazione”. Non è necessario che vi dica a chi appartengono queste parole.

Per questo vi chiedo di fare uno sforzo in più dando alla vostra o alle vostre idee anche una forma. E non parlo solo del nome della testata di questo blog, ma anche di quello che volete che diventi e di come volete che lo diventi.

Preparate un’articolo che parli della vostra idea illustratela e preparate uno schizzo che gli altri possano vedere e giudicare. In questo modo sarà molto più semplice scegliere l’idea che ci piace di più.

Ci diamo anche una scadenza! Diciamo che tra un paio di settimane sceglieremo attraverso un sondaggio l’idea migliore e daremo al blog la sua prima vera forma. Durante questo periodo sottoponete i vostri lavori attraverso i vostri post, alla fine li raccoglierò e preparerò il sondaggio!

Piccolo aggiornamento:

Vi avevo detto che un dominio ci sarebbe venuto a costare all’incirca sugli 80-90 euro all’anno. Purtroppo non è cosi. Il prezzo che ricordavo era quello dell’upgrade da un semplice dominio ad un dominio+hosting (quello di cui avremmo bisogno noi per far girare WordPress). Questo significa che all’anno dovremmo spendere 124€ (ho fatto un preventivo quindi questa è la cifra esatta).

Dividendoci la spesa sono sicuro che non sarebbe un problema, ma dato che in quel caso non potremmo più avere ripensamenti sul nome o sulla piattaforma è fuori discussione che prima di prendere quella decisione dobbiamo essere sicuri e del nome e dell’impostazione di base, oltre ad essere in un po’ a credere in questo progetto ;)

P.S.: http://www.ilcerchiodelleidee.it è disponibile


L’idea di Michele

ATTENZIONE!————————————————————————-
Questo è un post dinamico: ogni volta che mi viene in mente qualcosa o qualche cambiamento lo metto qui, in modo da non intasare il blog con miriadi di articoli come facevo in TSDP.
————————————————————————————————-

  • TITOLO
    Testata proposta: “immagine + font semplice”, si legge meglio e non distrae l’occhio.
    Ancora nessuna idea per il nome del blog.
    Per quanto riguarda i caratteri, se ne possono trovare di originali su questo sito, ma non ne ho ancora uno preferito.
  • TEMA
    Questo è carino, a me basta che ci sia una barra laterale con le cose più importanti, mentre della barra inferiore non mi interessa granchè.
    I miei gusti sono: tinte unite di colori poco brillanti (azzurrino, verdognolo, pesca, panna…), disegni carini/suggestivi colorati ma leggeri, silhouettes su sfondo a tinta unita.
    Sconsiglio: immagini vere (al massimo come complemento di una base disegnata, ma non di più), temi ultrasfumati alla pimp-my-ride con tatuaggerie complicatissime, roba di carattere celtico/vichingo/fantasy/horror/tutto-ciò-che-non-c’entra-col-giorno-o-col-blog, roba di dubbio gusto.
  • SFIDA
    Riassunto: ritengo che anche questo blog debba basarsi su una sfida come TSDP, e che il nome debba poi seguire dall’obiettivo comune.
    Sfida: mi piacerebbe qualcosa del tipo “ogni partecipante deve pubblicare almeno X articoli/pagine/link e ricevere almeno Y commenti/schiaffi/querele”, eventualmente con l’aggiunta di un limite temporale (l’anno prossimo, dopodomani, il giorno in cui faranno il remake di “the expendables”).

Quando le mie idee diventeranno più chiare e definite tornerò sul post a dir la mia. Fine comunicazioni.


Servono Idee

Dal punto di vista tecnico l’impostazione più o meno l’ho data. Ora quello che serve è:

1- Un nome, nel caso questo non vi piacca (a me devo dire piace molto ;)

2- iniziamo a raccogliere gente. In questo modo riusciremo anche ad avere più idee.

3-Una testata: il titolo qualunque  sia ha bisogno di un make-over piuttosto consistente. Una scritta nera a caratteri tipografici è tanto sterile quanto deprimente. Pensiamo al nome prima e poi cerchiamo di rendere armonioso il tutto.

Per ora lasciamo da parte i blog personali e concentriamoci su questo qui.


WORK IN PROGRESS!

Si comunica a tutti i precedenti membri di “The Seven Days Project” e a tutti i nuovi invitati che il blog è ancora in fase di costruzione. Consigli e proposte saranno prontamente studiati e applicati, ma ricordatevi che ancora dobbiamo costruire la “base” del sito.

Enjoy the wait!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: