L’idea di Michele

ATTENZIONE!————————————————————————-
Questo è un post dinamico: ogni volta che mi viene in mente qualcosa o qualche cambiamento lo metto qui, in modo da non intasare il blog con miriadi di articoli come facevo in TSDP.
————————————————————————————————-

  • TITOLO
    Testata proposta: “immagine + font semplice”, si legge meglio e non distrae l’occhio.
    Ancora nessuna idea per il nome del blog.
    Per quanto riguarda i caratteri, se ne possono trovare di originali su questo sito, ma non ne ho ancora uno preferito.
  • TEMA
    Questo è carino, a me basta che ci sia una barra laterale con le cose più importanti, mentre della barra inferiore non mi interessa granchè.
    I miei gusti sono: tinte unite di colori poco brillanti (azzurrino, verdognolo, pesca, panna…), disegni carini/suggestivi colorati ma leggeri, silhouettes su sfondo a tinta unita.
    Sconsiglio: immagini vere (al massimo come complemento di una base disegnata, ma non di più), temi ultrasfumati alla pimp-my-ride con tatuaggerie complicatissime, roba di carattere celtico/vichingo/fantasy/horror/tutto-ciò-che-non-c’entra-col-giorno-o-col-blog, roba di dubbio gusto.
  • SFIDA
    Riassunto: ritengo che anche questo blog debba basarsi su una sfida come TSDP, e che il nome debba poi seguire dall’obiettivo comune.
    Sfida: mi piacerebbe qualcosa del tipo “ogni partecipante deve pubblicare almeno X articoli/pagine/link e ricevere almeno Y commenti/schiaffi/querele”, eventualmente con l’aggiunta di un limite temporale (l’anno prossimo, dopodomani, il giorno in cui faranno il remake di “the expendables”).

Quando le mie idee diventeranno più chiare e definite tornerò sul post a dir la mia. Fine comunicazioni.

Annunci

4 responses to “L’idea di Michele

  • Michele

    Questa è ancora una bozza di proposte, non ho le idee chiare. Ma proprio per niente.
    Dato che però è comodo conoscere le linee guida proprie e degli altri, preferisco rendere pubblico il processo di concretizzazione.

  • Eugenio

    Michele prova a rendere più concrete le tue idee, dando loro forma e coerenza. In questo modo non si capisce

  • Eugenio

    Alcuni chiarimenti:
    -riguardo alla tua idea di creare della pagine all’interno del blog che ne conservassero la struttura dinamica era l’idea di partenza. Il problema è che WordPress.com, che è la piattaforma che utilizziamo ora è un servizio gratuito gestito da una compagnia, la Automattic. Utilizza la piattaforma WordPress per creare un network al quale ci si può iscrivere e ricevere uno spazio blog gratuito. Il software che ti viene concesso in licenza d’uso gratuita non è in alcun modo modificabile. E questo vale sia per quanto riguarda i fogli di stile a cascata (CSS) che per i fogli di scripts (PHP). WordPress dal punto di vista del software permette di creare un network, ma la funzione è disabilitata per default perchè per impostarla bisogna essere non proprio dei novellini nella gestione del database MySQL e bisogna conoscere un po’ il PHP. visto che noi non abbiamo alcuna possibilità di accedere al software non possiamo creare il network e dobbiamo accontentarci di collegare manualmente attraverso la pagina principale i nostri blog.
    Per creare un network dovremmo comprare un dominio privato. in quel caso dovrei installare personalmente WordPress sul server ed avrei completo accesso sia ai fogli di PHP che a quelli di CSS e potrei fare praticamente tutto quello che ci verrebbe in mente. Un dominio di primo livello ci costerebbe all’incirca 80-90€ all’anno e con Giulio abbiamo convenuto che magari sarà qualcosa da prendere in considerazione più in la.

    2- come ho spiegato nel mio precedente commento il titolo “il cerchio delle idee” non è in conflitto con un’eventuale scelta futura visto che il dominio di quella associazione è all’interno di un’altro network, il cannocchiale (lo stesso del blog di Travaglio, Gomez e Corrias per intenderci.) Non avrebbe senso per noi passare da un dominio di secondo livello ad un altro quindi il problema non si pone nemmeno un po’. Quindi prescindiamo da questa cosa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: